Jump to content


Possibile caccia di livello VIII premium


  • Please log in to reply
9 replies to this topic

Deamon93 #1 Posted 26 December 2013 - 08:48 PM

    First Lieutenant

  • Beta Tester
  • 0 battles
  • 3,254
  • [WOWS] WOWS
  • Member since:
    01-26-2012

Stavo gironzolando per la rete(più precisamente stavo curiosando tra gli aerei Caproni) e ho visto un aereo che starebbe bene come livello VIII premium: il Caproni 183 bis.

 

Dal momento che l'unico prototipo non fu completato a causa dell'armistizio non ci sono dati certi ma, dal momento che ci sono già degli aerei di carta, non vedo motivo per cui snobbarlo.

 

Ecco qui un'immagine

 

 

Non sarebbe affatto male e non dovrebbe neanche sfigurare(specialmente in armamento con 4*20 mm e 1*30 mm). Se trovo qualche informazione e dato tecnico in più aggiornerò il topic ^^



Death from Above member



"Memento mori" roman saying


Gufo_Tave #2 Posted 27 December 2013 - 12:02 AM

    Command Chief Master Sergeant

  • Beta Tester
  • 979 battles
  • 846
  • Member since:
    01-26-2012

Carino, ma a giudicare dalle dimensioni, il suo impiego sarà più simile ad un caccia pesante, che non ad un classico caccia, come lo intendiamo noi.

 

Mi aspetto le lamentele dei nabbi di turno, convinti di avere a che fare con un dogfighter :trollface:


In engineering, could exist not-optimal solution, but ridiculus ones... never
In most cases, the right question is not "why?".  In most cases, the right question is "why not?".
A ridiculous decision is the madness of a moment. A ridiculous person is the madness of a life.

Deamon93 #3 Posted 27 December 2013 - 09:10 AM

    First Lieutenant

  • Beta Tester
  • 0 battles
  • 3,254
  • [WOWS] WOWS
  • Member since:
    01-26-2012

View PostGufo_Tave, on 27 December 2013 - 01:02 AM, said:

Carino, ma a giudicare dalle dimensioni, il suo impiego sarà più simile ad un caccia pesante, che non ad un classico caccia, come lo intendiamo noi.

 

Mi aspetto le lamentele dei nabbi di turno, convinti di avere a che fare con un dogfighter :trollface:


Dimensionalmente non dovrebbe essere troppo diverso dal Ta 152(avrebbe avuto lo stesso ruolo). Purtroppo non ho le dimensioni esatte, appena le trovo le metto!



Death from Above member



"Memento mori" roman saying


Gufo_Tave #4 Posted 27 December 2013 - 11:06 AM

    Command Chief Master Sergeant

  • Beta Tester
  • 979 battles
  • 846
  • Member since:
    01-26-2012
Allora, il Ta 152 aveva un'apertura alare di 14.43m, questo Caproni (da quel che ho trovato in rete), sta sui 21m. A titolo di paragone, un tipico caccia monomotore dell'epoca ha un'apertura alare di circa 9-10m
In engineering, could exist not-optimal solution, but ridiculus ones... never
In most cases, the right question is not "why?".  In most cases, the right question is "why not?".
A ridiculous decision is the madness of a moment. A ridiculous person is the madness of a life.

DAKOTAC47 #5 Posted 27 December 2013 - 11:27 AM

    Senior Master Sergeant

  • Beta Tester
  • 0 battles
  • 129
  • Member since:
    10-12-2012

A conferma dell'attesa che un tech tree Italiano venga presto realizzato, ho visto che anche gli amici americani nel loro forum si sono sbizzarriti parecchio nel'ipotizzare varie possibilità di un suo sviluppo.

Qualcuno di loro ha già preso in considerazione Il Caproni 183 Bis e lo ipotizzano come tier 9, fra il Re 2007 e il Sagittario 2 al tier 10 (chissà dove potrebbe posizionarsi il SM 91)

Del resto come è già stato fatto notare, a dispetto dei pochi mezzi volanti a disposizione, i nostri uffici di progettazione erano ben attivi e mooolto avanti per il loro tempo, forse troppo, pensate solo al SAI Ambrosini SS4, ripreso dai giapponesi con lo J7W Shinden, ispiratore del DO 335, poi anni dopo dagli americani con il Curtiss XP55,

Qualcuno ha scritto (ma sarebbe da verificare), che solo in Italia durante il periodo bellico, furono portati avanti, quindi oltre la carta, oltre 50 progetti di aerei diversi. Comunque uno più uno meno, non si può negare che i nostri progettisti (in pochi anni), furono in grado di concepire macchine che in un modo o nell'altro hanno poi segnato il futuro sviluppo dell'aviazione.     



Deamon93 #6 Posted 27 December 2013 - 11:52 AM

    First Lieutenant

  • Beta Tester
  • 0 battles
  • 3,254
  • [WOWS] WOWS
  • Member since:
    01-26-2012

View PostGufo_Tave, on 27 December 2013 - 12:06 PM, said:

Allora, il Ta 152 aveva un'apertura alare di 14.43m, questo Caproni (da quel che ho trovato in rete), sta sui 21m. A titolo di paragone, un tipico caccia monomotore dell'epoca ha un'apertura alare di circa 9-10m


Beh non mi pare strano per un aeromobile che avrebbe dovuto operare a circa 10000 metri di quota(l'altitudine in cui solitamente operavano i bombardieri alleati).

 

View PostDAKOTAC47, on 27 December 2013 - 12:27 PM, said:

A conferma dell'attesa che un tech tree Italiano venga presto realizzato, ho visto che anche gli amici americani nel loro forum si sono sbizzarriti parecchio nel'ipotizzare varie possibilità di un suo sviluppo.

Qualcuno di loro ha già preso in considerazione Il Caproni 183 Bis e lo ipotizzano come tier 9, fra il Re 2007 e il Sagittario 2 al tier 10 (chissà dove potrebbe posizionarsi il SM 91)

Del resto come è già stato fatto notare, a dispetto dei pochi mezzi volanti a disposizione, i nostri uffici di progettazione erano ben attivi e mooolto avanti per il loro tempo, forse troppo, pensate solo al SAI Ambrosini SS4, ripreso dai giapponesi con lo J7W Shinden, ispiratore del DO 335, poi anni dopo dagli americani con il Curtiss XP55,

Qualcuno ha scritto (ma sarebbe da verificare), che solo in Italia durante il periodo bellico, furono portati avanti, quindi oltre la carta, oltre 50 progetti di aerei diversi. Comunque uno più uno meno, non si può negare che i nostri progettisti (in pochi anni), furono in grado di concepire macchine che in un modo o nell'altro hanno poi segnato il futuro sviluppo dell'aviazione.     

Devo ancora guardarli, in ogni caso vedere quella finzione giornalistica(il Re.2007) mi pare strano. Probabilmente non è conosciuto il fatto che in realtà sia un falso perchè altrimenti immagino che non l'avrebbero messo.

 

Sul fatto dei disegni il nostro problema è che ci mancavano le risorse e/o la volontà per sfruttare le nostre idee. Basta pensare ai motori: i Macchi da corsa avevano dei motori in linea semplicemente abnormi per poi passare a dei radiali un pò così(per valutare il motore del MC 72 aveva 3000 cavalli di potenza, il Fiat A.74 che motorizzava la serie I solo 840). Ovviamente un caccia con 3000 cavalli sarebbe stato eccessivo ma se la Fiat avesse sfruttato l'occasione avremmo avuto caccia con motori in linea di nostra produzione e con prestazioni sicuramente superiori invece di dover aspettare l'arrivo dei DB 601.

 



Death from Above member



"Memento mori" roman saying


Gufo_Tave #7 Posted 27 December 2013 - 02:24 PM

    Command Chief Master Sergeant

  • Beta Tester
  • 979 battles
  • 846
  • Member since:
    01-26-2012

Personalmente, ho il sospetto che il motore dell'MC72 fosse un motore "da corsa", nel senso stretto del termine, ossia ottimizzato per correre, sacrificando robustezza ed affidabilità. In altri termini, un motore inadatto ad un caccia, anche se fosse stato "spezzato" in due.

 

Viceversa, il motore RR degli idrocorsa Supermarine erano i progenitori del Merlin... e non dovrei dire io cosa ha combinato quel motore.


In engineering, could exist not-optimal solution, but ridiculus ones... never
In most cases, the right question is not "why?".  In most cases, the right question is "why not?".
A ridiculous decision is the madness of a moment. A ridiculous person is the madness of a life.

Deamon93 #8 Posted 27 December 2013 - 02:53 PM

    First Lieutenant

  • Beta Tester
  • 0 battles
  • 3,254
  • [WOWS] WOWS
  • Member since:
    01-26-2012

View PostGufo_Tave, on 27 December 2013 - 03:24 PM, said:

Personalmente, ho il sospetto che il motore dell'MC72 fosse un motore "da corsa", nel senso stretto del termine, ossia ottimizzato per correre, sacrificando robustezza ed affidabilità. In altri termini, un motore inadatto ad un caccia, anche se fosse stato "spezzato" in due.

 

Viceversa, il motore RR degli idrocorsa Supermarine erano i progenitori del Merlin... e non dovrei dire io cosa ha combinato quel motore.


Proprio a quello pensavo. La Fiat ebbe le stesse esperienze della Rolls Royce ma, a differenza degli inglesi, non ci fu uno sviluppo per un eventuale uso bellico.

 

Il fatto di avere motori poco potenti era comunque solo una parte del problema, l'altra era l'armamento inadeguato(rispetto alle controparti). Probabilmente gli unici due apparecchi esenti da tutti ciò sono i CR 32 e 42 che, rispetto alle controparti, furono notevoli. Probabilmente il CR 32 potrebbe essere considerato OP se si considera anche la versione CR 33(con motore ulteriormente migliorato) e 2*12.7 mm. A livello II sbaraglierebbe la concorrenza :trollface: come in effetti è successo storicamente nei cieli spagnoli :teethhappy:



Death from Above member



"Memento mori" roman saying


Gufo_Tave #9 Posted 27 December 2013 - 09:49 PM

    Command Chief Master Sergeant

  • Beta Tester
  • 979 battles
  • 846
  • Member since:
    01-26-2012

View PostDeamon93, on 27 December 2013 - 02:53 PM, said:


Proprio a quello pensavo. La Fiat ebbe le stesse esperienze della Rolls Royce ma, a differenza degli inglesi, non ci fu uno sviluppo per un eventuale uso bellico.

 

Il fatto di avere motori poco potenti era comunque solo una parte del problema, l'altra era l'armamento inadeguato(rispetto alle controparti). Probabilmente gli unici due apparecchi esenti da tutti ciò sono i CR 32 e 42 che, rispetto alle controparti, furono notevoli. Probabilmente il CR 32 potrebbe essere considerato OP se si considera anche la versione CR 33(con motore ulteriormente migliorato) e 2*12.7 mm. A livello II sbaraglierebbe la concorrenza :trollface: come in effetti è successo storicamente nei cieli spagnoli :teethhappy:

 

Sai... dopo questo post mi è venuto in mente una cosa: motoristicamente parlando, nel periodo prebellico, non eravamo gran che. 

 

Voglio dire, guarda solo i gran premi: Mercedes ed Auto Union spopolavano, mentre alle nostre macchine rimanevano le briciole.

Per cercare di arginare lo strapotere tedesco, il direttore sportivo dell'Alfa Romeo dell'epoca si inventò un'auto bimotore... che però sull'Avus (un'autostrada chiusa da due curvoni sopraelevati), distruggeva letteralmente le gomme.

Lo stesso stratagemma usato per il motore dell'MC72.

 

Insomma.. non mi stupisce che abbiamo dovuto prendere motori tedeschi per far andare decentemente i nostri aeroplani.


In engineering, could exist not-optimal solution, but ridiculus ones... never
In most cases, the right question is not "why?".  In most cases, the right question is "why not?".
A ridiculous decision is the madness of a moment. A ridiculous person is the madness of a life.

Deamon93 #10 Posted 27 December 2013 - 09:57 PM

    First Lieutenant

  • Beta Tester
  • 0 battles
  • 3,254
  • [WOWS] WOWS
  • Member since:
    01-26-2012

View PostGufo_Tave, on 27 December 2013 - 10:49 PM, said:

 

Sai... dopo questo post mi è venuto in mente una cosa: motoristicamente parlando, nel periodo prebellico, non eravamo gran che. 

 

Voglio dire, guarda solo i gran premi: Mercedes ed Auto Union spopolavano, mentre alle nostre macchine rimanevano le briciole.

Per cercare di arginare lo strapotere tedesco, il direttore sportivo dell'Alfa Romeo dell'epoca si inventò un'auto bimotore... che però sull'Avus (un'autostrada chiusa da due curvoni sopraelevati), distruggeva letteralmente le gomme.

Lo stesso stratagemma usato per il motore dell'MC72.

 

Insomma.. non mi stupisce che abbiamo dovuto prendere motori tedeschi per far andare decentemente i nostri aeroplani.


Non eravamo un granchè, questo è vero. Il problema è che in Germania c'era stato uno sviluppo notevole a livello di propulsori. Del resto i primi Daimler Benz in linea motorizzavano i primi 109 nel 1936. Dovettero passare ben 5 anni prima di vedere un caccia italiano con motore in linea(escluso il CR.32 che aveva un V12 in linea raffreddato ad acqua)



Death from Above member



"Memento mori" roman saying





1 user(s) are reading this topic

0 members, 1 guests, 0 anonymous users